“La giostra di Nina” continua alla Reggia di Venaria

Prorogata fino al 25 luglio  2021 l’esibizione nella Galleria Grande della Reggia di Venaria

 “La giostra di Nina” prolunga la sua permanenza alla Reggia di Venaria. Il grande carosello con la musica di Ludovico Einaudi resterà nella meravigliosa Galleria Grande fino a domenica 25 luglio.

L’artista Valerio Berruti ha commentato così sui social: “Me lo avete chiesto in tanti, e ora possiamo confermare che “La giostra di Nina” si fermerà ancora un po’ alla Reggia di Venaria. Grazie per i vostri continui segni di apprezzamento per un’opera che significa moltissimo per me. L’opera “La giostra di Nina” rappresenta la libertà. Libertà conquistata da Nina, la protagonista del cortometraggio, evocata dagli uccellini che volano in cerchio a bordo della grande giostra. In questi mesi di limitazioni e privazioni “La giostra di Nina” è stata spesso citata come simbolo di rinascita e ripartenza. La chiusura della mostra alla Reggia di Venaria è prevista per il 25 luglio, intanto sto pianificando il volo dei passerotti oltre confine”.

Prenotazioni obbligatorie sul sito www.lavenariareale.it

A cura di Guido Curto.

La mostra è realizzata grazie al contributo di Lavazza.

Il cortometraggio, prodotto da Valerio Berruti e Sky Arte, è sostenuto da Film Commission Torino Piemonte – Short Film Fund.

Photo Credits Letizia Cigliutti.