Ancora una volta

Luci d’artista, Torino 2012

“Ancora una volta”, Luci d’artista – Torino

Dal 1998 una serie di artisti scelti dalla Città di Torino si confrontano sull’interazione tra la luce ed il paesaggio urbano indagando le potenzialità materiche, linguistiche e concettuali della “luce”: una “materia non materia” dal fascino indiscutibile, dallo straordinario valore evocativo e comunicativo e dalla grande versatilità espressiva raggiunta con i continui perfezionamenti in ambito illuminotecnico.

A partire dal 2012 il protagonista dell’animazione luminosa di Valerio Berruti si relaziona con lo spazio sottostante giocando con le auto come se fossero macchinine, scomponendo i capelli dei passanti sottostanti, ricordando ai frenetici passanti la necessità di sdrammatizzare. I 10 fotogrammi luminosi si accendono simultaneamente per un quarto d’ora per poi illuminarsi in maniera alternata dando così vita ad una vera e propria animazione. Un piccolo rito urbano che avviene 4 o 5 volte in un’ora in modo da creare l’attesa di chi vive la piazza o di chi è è fermo al semaforo. Una sorpresa inattesa capace di far desiderare a chi si trova in relazione con la scultura luminosa di voler giocare “ancora una volta”. Un monito a prendersi meno sul serio e accorgersi di quel che accade intorno a noi.